E sono già a 27!

14 01 2009

Mi avrete data per dispersa, ma non preoccupatevi sono quì a spiegarvi i motivi della mia latitanza, a cercare di farvi capire a che a punto è la mia vita. E quale migliore occasione per farlo se non il giorno del mio compleanno?! (wow…un altro anno è passato).

Oggi riflettevo sulla nascita e sul percorso di questo blog. Non riesco a crederci, il tempo passa davvero come un razzo: sono già trascorsi quasi due anni dal primo striminzito post e chi l’avrebbe mai detto che seguendo i consigli di un mitico personaggio sarei arrivata a questo punto!

In questi mesi ho cercato di raccontarvi alcune mie esperienze particolari, significative, emozionanti, ma anche negative e forse un pò deprimenti, insomma uno spezzato della dura vita di una stakastagista italiana.
E’ passata una vita da quando parlavo di politica, di astrologia, di cose porno, da quando giocavo con il montaggio dei miei Video o quando raccoglievo per voi Jop Opportunities.

Non è stato sempre facile trovare qualcosa di interessante da scrivere (ammesso che io ci sia riuscita davvero), spesso ho preferito lasciare il blog in silenzio per qualche giorno piuttosto che dire cavolate per il puro piacere di aggiornare il blog. A volte mi sentivo in crisi di astinenza se non scrivevo un post su ciò che pensavo o che mi stava accadendo, mentre altre volte quasi mi rifiutavo di collegarmi. Comunque nonostante tutto, non sono mancate le  soddisfazioni!

Ora però la situazione è cambiata e purtroppo devo ufficialmente abbandonare questo blog al suo destino (spero non per sempre, ma sicuramente per qualche mese). Già so che almeno fino a luglio non avrò il tempo per aggiornarlo (povero cucciolo). Le mie richieste strambe non sono mai state esaudite e quindi non posso far altro che scremare (come mi consigliò qualcuno) e stabilire una scala di priorità:

  1. udite udite…attualmente non sono stagista e quindi anche il blog della Staka si prende un pausa.
  2. mi diletto con qualche lavoro di Marketing & Communication, mentre studio per gli ultimi esami universitari.
  3. Infine, dedicherò tempo ed energie ad un progetto a cui tengo molto.

Ok detto questo penso che possiamo salutarci. Non è un addio, ma un semplice arrivederci e ricordatevi che non vado lontano…sono quì. 😉





La gavetta di Zoro

28 10 2008

Ho perso purtroppo l’abitudine di fare le video-interviste (vi ricordate la prima? E quella nel parco?). Speravo di riuscirne a realizzare almeno una ogni tanto e invece il poco tempo a disposizione non mi ha più permesso nè di andare in giro a fare domande agli stagisti nè tanto meno di dedicare un pomeriggio al montaggio dei video, ormai sono quasi totalmente immersa nella mia tesi.

L’ultima video-intervista è stata questa con lo staff di Excite, ma la cosa interessante e divertente (che pochi sapevano) è che quel giorno anche Zoro mi ha raccontato delle sue esperienze come stagista sottopagato (chi l’avrebbe mai detto!!!).

Non ho mai postato quel video, ma credo sia giunto il momento. In fondo, quale giorno migliore per farlo se non oggi?

Ps: Caro Diego, alla soglia degli anta…questi sono i miei migliori auguri di Buon Compleanno. 😉





Dopo la Sardegna si ricomincia

3 09 2008

Signori eccomi di nuovo a voi!
Lo so mi sono fatta attendere un pò troppo, ho prolungato un tantino la mia pausa estiva, ma ne avevo davvero bisogno e sono sicura che mi perdonerete! 😉

Erano tre anni che non mi concedevo una vacanza (o meglio, che non potevo permettermi una vera vacanza). Le ultime estati, le ho passate a lavoricchiare nei villaggi o in pizzeria, nella speranza di mettere da parte un misero gruzzoletto e finalmente ce l’ho fatta: quest’anno sono stata due settimane a San Teodoro in Sardegna in una casetta presa in affitto con un gruppo di amici.

A parte i prevedibili e superabili problemini di convivenza (chi la vuole cotta, chi la vuole cruda, chi mette il muso e rovina la festa a tutti…) sono stata abbastanza bene. Il mare, il sole e soprattutto niente pc (sembrerà strano, ma ho resistito!).
Ogni giorno andavamo in una spiaggia diversa, guardando sulla cartina scovavamo le calette più belle: alcuni punti sono davvero meravigliosi.

Di questa vacanza ci sono 2 cose che mi hanno colpito in particolare: Leggi il seguito di questo post »





Excite: stagisti con il sorriso

30 06 2008

Habemus Video! 😉

Ho superato certi problemini e finalmente per la gioia di qualcuno pubblico il tanto atteso video degli stagisti di Excite.

Purtroppo le interviste le ho girate più di cinque mesi fa (ecco spiegati maglioni e sciarpette) e quindi gli stage sono terminati, ma questo potrebbe essere un punto a favore: nel senso che chi ha finito può dirci quali proposte ha ricevuto e chi è appena entrato può confermare o smentire ciò che è stato affermato in passato.
E chissà cosa avrà da dire il Grande Capo!

Ora basta non voglio svelarvi nulla, con il titolo vi ho già detto troppo, quindi…che il video abbia inizio.





La stagista di RPR

21 05 2008

Ormai sapete già chi è la stagista di RPR e quale ruolo svolge, giusto? 😉

Qui mi trovo abbastanza bene perchè sono tutti molto simpatici e disponibili…anche se mi sono resa conto che è davvero dura “farli diventare 2.0”, ma Antonio non ti preoccupare piano piano ci arriveremo! (A proposito, vi presento l’ultimo nato, che vi aiuterà a non perdere la bussola nelle vostre serate romane).

Ed inoltre, in attesa del primo video ufficiale di Radio Popolare Roma (online a giorni), vi regalo qualche attimo della mia giornata da stagista:

 





Vuoi fare uno stage? Pagami e ti accontento!

17 05 2008

Sono senza parole per questo.

E’ un post vecchio, ma su una tematica molto attuale. E secondo me, è  proprio da queste piccole cose che si capisce a che punto siamo arrivati! 😦

Anche a me…non mi avranno mai!

Io dico NO!Fonte





Qualche vecchio articolo per capire

13 05 2008

La situazione è decisamente peggiorata, ma già qualche anno fa era ben chiaro in che direzione stava andando la “categoria stagisti“.
In Francia i giovani si sono ribellati, perchè le condizioni a cui deve sottostare chi cerca di entrare nel mondo del lavoro sono davvero dure e spesso anche umilianti.
In rete si parla molto di questo tema, sono stati aperti parecchi blog, forum, chat, community dedicati agli stagisti. L’argomento sembra banale, ma scalda sempre di più gli animi di noi giovani insoddisfatti, delusi e…anche un tantino incazzati. Dovremmo mettere le basi per il nostro futuro (e anche per il futuro dell’Italia) e invece a trent’anni saltiamo ancora da uno stage all’altro, senza nessuno stipendio reale e soddisfacente, senza nessuna sicurezza…proprio un futuro roseo, non c’è che dire!!!

Sembra che Milano sia la capitale degli stagisti, ma anche Roma e tante altre città d’Italia secondo me non sono da meno. Ora abbiamo pure un sito per condividere esperienze (di cui già vi avevo parlato), ma dobbiamo prima superare i residui di quella fatidica accusa. Inoltre, grazie ad Eleonora  leggo qualcosa che non mi mette certo di buon umore, visti i miei obiettivi professionali.

Attezione poi quando la parola stagista è scritta tanto per fare scene e attirare l’attenzione!