Google e il concorso di Marketing online

1 12 2008

Riparte l’online Marketing Challenge 2009 di Google, il concorso internazionale che incoraggia team universitari a gareggiare, sviluppando la miglior strategia di marketing per le aziende locali.

Il Challenge è un esercizio pratico che offre agli studenti dei corsi di laurea e di specializzazione la possibilità di entrare in contatto diretto con l’online advetising, all’interno del loro percorso di studi. Alla base del progetto l’idea di realizzare una vera campagna di marketing online, attraverso la pianificazione di una strategia, l’implementazione della campagna e la valutazione dei risultati.

I vincitori saranno scelti in base al successo delle loro campagne e alla qualità delle relazioni presentate. Le iscrizioni termineranno il 23 gennaio 2009 e per favorire la partecipazione degli studenti di tutto il mondo, le squadre potranno gareggiare in qualsiasi periodo, di tre settimane consecutive, compreso tra gennaio e maggio 2009.

Maggiori dettagli qui.

***

A mio parere è davvero una grande opportunità per gli studenti che sperano di lavorare in questo settore e anche un’occasione da non perdere per migliorare conoscenze e competenze per arrivare al nuovo profilo del Comunicatore 2.0.

Annunci




RomeCamp 2008: spunti davvero interessanti

17 11 2008

Venerdì 21 e sabato 22 novembre, con molto piacere mi sveglierò quasi all’alba per partecipare al RomeCamp2008.

romecamp_logolungo

Un’occasione per Incontare vecchi amici. conoscere finalmente di persona coloro con cui comunico solo virtualmente, ma soprattutto ascoltare e conversare sui 3 temi scelti: AmbienteTecnologiaSocietà.

Tra gli interventi che si susseguiranno durante questo barcamp, ho già notato che ce ne sono alcuni davvero interessanti: uno ad esempio riguarda in qualche modo l’argomento che tanto ci sta a cuore in questo blog e cioè il lavoro. Insomma, se continuiamo a fare ciò che abbiamo sempre fatto, continuremo ad ottenere ciò che abbiamo sempre ottenuto. E allora provate ad immagine un futuro in cui ognuno fa il lavoro che ama!

Preparatevi il RomeCamp 2008 sta per arrivare e per chi di voi volesse avere maggiori informazioni consiglio di dare un’occhiata al gruppo su Facebook.





Aperitivo con il Direttore

18 10 2008

In perfetta sintonia con le strategie di Employer Branding, “Aperitivo con il Direttore” è un ciclo di incontri (a partecipazione gratuita) con i responsabili della selezione di importanti aziende rivolti ai giovani in cerca di lavoro, che si svolgeranno nei locali di tendenza milanesi (commento che mi esce spontaneo: “e te pareva! A Roma no, vero?“).

Un’occasione in più per entrare in contatto con le aziende in cerca di laureandi e neolaureati e per conoscere più da vicino le realtà aziendali e le possibilità di carriera, confrontandosi direttamente con un responsabile aziendale.

La KPMG, azienda leader nei servizi professionali alle imprese, ha organizzato questi incontri in un contesto piacevole ed informale. Per informazioni sui requisiti richiesti ed invio della candidatura entro il 20 ottobre 2008 cliccate qui.

E’ un’occasione sicuramente interessante per far girare il proprio curriuclum ed incontrare professionisti del settore, ma mi chiedo quanto realmente tutto ciò vada a vantaggio dei giovani. E’ evidente che le aziende in questo modo si fanno conoscere, migliorano la propria immagine avvicinandosi ai futuri lavoratori, ma hanno davvero intenzione di selezionare i talenti più brillanti ed offrire loro una reale opportunità di lavoro oppure è la solita banale questione di business?

NB: Credo proprio di dover rinunciare ad una risposta sincera, almeno da parte delle aziende!





Unico è meglio?

15 09 2008

Da quando la Gelmini ha deciso quale sarà il futuro della scuola, genitori ed insegnanti sono scesi in piazza per opporsi vivamente ad un inutile ritorno al passato, organizzando addirittura una petizione online.

I pareri in merito sono contrastanti: c’è chi, da diretta interessata lancia un augurio ai figli del Ministro, chi invece approva orgoglioso questa scelta (non ho trovato link, ma qualcuno ci sarà!) e chi infine scrive lettere ironiche ed allusive.

Io rifletto e mi chiedo: che senso ha tornare al Maestro unico?

* Mi piaceva ed apprezzavo l’idea che i bambini avessero finalmente più insegnanti: di italiano, di matematica, di religione, d’inglese…riuscivano ad approfondire le diverse materie ed avevano anche più tempo per eventuali attività complementari. Ed ora, come farà un solo maestro a fare tutto questo avendo a disposizione solo 24 ore settimanali?

* Da ricordare che subito dopo la scuola elementare gli insegnanti si moltiplicheranno e secondo il mio modesto parere essere abituati già da piccoli ad avere più maestri da seguire è la soluzione migliore e più coerente. E invece…

* Ma soprattutto come la mettiamo con le 83.000 persone che rischiano di rimanere senza lavoro per lasciare il posto all’unico maestro ammesso?





Drizzate le antennine

23 07 2008

Anche in piena estate, sdraiati su qualche bella spiaggetta sotto il sole con una voglia incredibile di relax e divertimento, le nostre “antennine” si drizzerebbero sentendo parlare di job oppurtunities, perchè noi giovincelli siamo sempre alla ricerca dell’occasione giusta per entrare ufficilamente nel mondo del lavoro…e capteremmo il segnale anche se arrivasse dalla Luna. Non so se per intraprendenza o disperazione, ma questo è!

E allora per aiutarvi in questa ricerca, aggiungo alla sezione siti utili il link dell’ultimo portale che ho scovato in rete, dedicato alla formazione, agli stage e alle offerte di lavoro. Si chiama Laborandi.

Ps: mi è piaciuta l’immagine dell’evoluzione dell’uomo, azzeccata non trovate?





Progetto 77Accademy: per una carriera nel marketing

11 07 2008

Qualche giorno fa mi è arrivata una mail dalla Relationship Manager di un’importante agenzia di marketing e ho deciso di riportarvi qui il testo perchè è un’informazione interessante e un’opportunità da non perdere!

“Gentile Roberta,
lavoro per 77Agency un’agenzia indipendente di New Media Marketing (NMM) con uffici a Londra, Milano, Riga, Kiev, Madrid, Toronto e NY. Sono venuta a conoscenza del tuo blog grazie all’articolo pubblicato su Glamour. Credo che attraverso il tuo blog tu possa facilmente presentare ai laureati in cerca di un’occupazione soddisfacente la nostra opportunità di training e placement, che ti potrebbe interessare anche personalmente.

Attualmente abbiamo rilevato una domanda in crescita di specialisti del settore NMM. Sia 77 che gli altri player del settore hanno infatti difficoltà nel trovare personale qualificato con le competenze richieste dal settore. Sulla base di tale esigenza del mercato abbiamo fondato l’accademia per offrire tale servizio.

Il nostro progetto 77Academy offre un training formativo di 10 settimane (a Milano oppure a Londra) a giovani laureati che intendono intraprendere la carriera nel New Media Marketing. Questi corsi sono gratuiti e includono sia l’apprendimento teorico, sia l’attività di pratica sul campo presso le società più importanti del settore. Dopo aver completato il training i nostri studenti ricevono tipicamente un’offerta di lavoro da parte dell’azienda dove hanno effettuato l’attività di pratica.  
Siamo molto selettivi e pertanto chiediamo a tutti i candidati di sostenere un esame d’ingresso preparabile online.

Cordiali saluti.”

Ps: Io ho intenzione di fare questo esame e poi se la fortuna mi assiste…sono pronta a partire! Chi coglie l’opportunità insieme a me? 😉





Excite: stagisti con il sorriso

30 06 2008

Habemus Video! 😉

Ho superato certi problemini e finalmente per la gioia di qualcuno pubblico il tanto atteso video degli stagisti di Excite.

Purtroppo le interviste le ho girate più di cinque mesi fa (ecco spiegati maglioni e sciarpette) e quindi gli stage sono terminati, ma questo potrebbe essere un punto a favore: nel senso che chi ha finito può dirci quali proposte ha ricevuto e chi è appena entrato può confermare o smentire ciò che è stato affermato in passato.
E chissà cosa avrà da dire il Grande Capo!

Ora basta non voglio svelarvi nulla, con il titolo vi ho già detto troppo, quindi…che il video abbia inizio.