E sono già a 27!

14 01 2009

Mi avrete data per dispersa, ma non preoccupatevi sono quì a spiegarvi i motivi della mia latitanza, a cercare di farvi capire a che a punto è la mia vita. E quale migliore occasione per farlo se non il giorno del mio compleanno?! (wow…un altro anno è passato).

Oggi riflettevo sulla nascita e sul percorso di questo blog. Non riesco a crederci, il tempo passa davvero come un razzo: sono già trascorsi quasi due anni dal primo striminzito post e chi l’avrebbe mai detto che seguendo i consigli di un mitico personaggio sarei arrivata a questo punto!

In questi mesi ho cercato di raccontarvi alcune mie esperienze particolari, significative, emozionanti, ma anche negative e forse un pò deprimenti, insomma uno spezzato della dura vita di una stakastagista italiana.
E’ passata una vita da quando parlavo di politica, di astrologia, di cose porno, da quando giocavo con il montaggio dei miei Video o quando raccoglievo per voi Jop Opportunities.

Non è stato sempre facile trovare qualcosa di interessante da scrivere (ammesso che io ci sia riuscita davvero), spesso ho preferito lasciare il blog in silenzio per qualche giorno piuttosto che dire cavolate per il puro piacere di aggiornare il blog. A volte mi sentivo in crisi di astinenza se non scrivevo un post su ciò che pensavo o che mi stava accadendo, mentre altre volte quasi mi rifiutavo di collegarmi. Comunque nonostante tutto, non sono mancate le  soddisfazioni!

Ora però la situazione è cambiata e purtroppo devo ufficialmente abbandonare questo blog al suo destino (spero non per sempre, ma sicuramente per qualche mese). Già so che almeno fino a luglio non avrò il tempo per aggiornarlo (povero cucciolo). Le mie richieste strambe non sono mai state esaudite e quindi non posso far altro che scremare (come mi consigliò qualcuno) e stabilire una scala di priorità:

  1. udite udite…attualmente non sono stagista e quindi anche il blog della Staka si prende un pausa.
  2. mi diletto con qualche lavoro di Marketing & Communication, mentre studio per gli ultimi esami universitari.
  3. Infine, dedicherò tempo ed energie ad un progetto a cui tengo molto.

Ok detto questo penso che possiamo salutarci. Non è un addio, ma un semplice arrivederci e ricordatevi che non vado lontano…sono quì. 😉

Annunci




Non male questo RomeCamp 2008!

24 11 2008

Abbiamo aspettato tutti con ansia il RomeCamp 2008 ed ora è già concluso! Non ci resta che scrivere, raccontare, esprimere le nostre considerazioni, i nostri pensieri su questo barcamp romano ormai passato.

maglietta082

Io ad esempio avrei voluto partecipare a tutte e due le giornate, ma purtroppo non mi è stato possibile a causa dei capricci della mia macchinetta, che il venerdì mattina non ne ha voluto sapere di mettersi in moto.

A parte chi ha preferito l’Africa Nera al RomeCamp e chi facendo le ore piccole proprio non è riuscito a venire (della serie la sera leoni e la mattina coxxxoni), mi ha fatto piacere ascoltare i vari speech insieme a Domenico e Michele.
Mi è dispiaciuto, invece, perdere gli interventi di Antonio. Nonostante io venerdì pomeriggio abbia cercato di seguire online (dove ora potete rivedere tutti i video), il caso ha voluto che l’audio avesse dei problemi e quindi…pensandoci bene però è come se avessi assistito realmente, dato che i primi due incontri di Mutazioni Digitali non mi sono sfuggiti.

Inoltre, voglio fare i complimenti all’elegante Leggi il seguito di questo post »





4 08 2008





Svogliatezza informatica

10 07 2008

E’ da un pò che non aggiornavo il blog e soprattutto che non accendevo il computer (lasciando libere le menti) Non so bene il perchè, ma mi sento in una specie di spirale estiva della svogliatezza informatica (il concetto l’ho appena inventato, ma rende molto l’idea. Almeno credo!).

Fonte

Per quest’estate 2008, finalmente sono fuori dal tunnel degli stage e dei lavori estivi (ok non del tutto, qualche sera a settimana indosso ancora il grembiule della cameriera), ormai si ricomincia a settembre. Ho come la sensazione che mi abbiano staccato la spina, ma per fortuna non del tutto…altrimenti chi studierebbe per gli esami che devo dare nelle prossime settimane?

Non accendo il pc, ma in compenso mi sveglio la mattina presto, così con l’arietta fresca e il cinguettio degli uccellini mi concentro sui capitoli più ostici. All’ora di pranzo chiudo tutto e mi regalo una lunga pausa: prima mi rifocillo con il mio adorato prosciutto e melone oppure con la mitica insalatona di pachino e mais, poi per rilassarmi vado in terrazza per un paio d’ore di tintarella cittadina (dimenticando i famosi suggerimenti).
Pomeriggio riprendo i libri per una full immersion di 3-4 ore e la sera…beh sarete d’accordo con me che le sere estive hanno un qualcosa di particolare, quindi non aspettatevi che rimanga a casa! Ci si vede in giro per i locali romani…ce ne sono tanti di eventi organizzati davvero interessanti, divertenti e per tutti i gusti! 😉

Ora che vi ho aggiornato sul mio stato d’animo e sulla mia quotidianità lugliese luglina del mese di luglio, finisco di studiare e pomeriggio faccio un salto qui.





Mente flessibile o precaria?

19 06 2008

Mi piace l’idea di dividere le idee!

C’è da dire però che la divisione fra una mente flessibile ed una precaria non è sempre così netta e ben stabilita, almeno secondo il mio modesto parere. A volte le nostre scelte, il nostro approccio al mondo del lavoro dipendono da chi ci troviamo davanti e dalle situazioni che dobbiamo affrontare. Insomma,  sono convinta che anche la mente più dinamica in alcune occasioni potrebbe vacillare o al contrario una mente statica improvvisamente potrebbe avere un guizzo inaspettato!

Beh dopo queste considerazioni è abbastanza evidente il mio stato (no, non d’infermità mentale!) di flessibile precaria: una via di mezzo, insomma. Mi sento una delle tante belle sfumatire che ci sono tra il bianco e il nero.

Non so chi mi abbia segnalato, ma sono contenta di far parte delle menti flessibili e precarie (dimostrazione reale che sono proprio come appaio). Altro punto d’orgoglio è che, non solo il mio blog è in quella lista, ma ci sono anche Blogcast SdC che registro con Luca e le attività che realizziamo con il gruppo di Think Communication (tra cui il primo social network di SdC). Niente male a livello di coerenza, no?

Ps: Avrei una mente precaria da segnalare, ma non lo faccio perchè sono sicura che presto lo farà qualcun altro e allora si che sarà una vera soddisfazione ! 😉





Al via il BlogLab 2

18 04 2008

Un post speciale lo voglio dedicare ad una grande esperienza che ho fatto in ambito accademico (e non solo) e che mi ha dato modo di creare questo blog e di gestirlo da un anno ormai. Sto parlando del laboratorio universitario ideato dai professori Stefano Epifani e Antonio Sofi, che (a grande richiesta) è giunto alla seconda edizione e che quest’anno prevede la collaborazione anche di altre università italiane.

Mercoledì mattina c’è stata la presentazione “romana” del BlogLab2 e in qualità di ex bloglabber non me la sono sentita di mancare! 😉
Mi sono fatta due risate con il mio mitico fellow (ormai ex purtroppo e un pò mi dispiace!), ho rivisto Elisa, Daniela, ho conosciuto di persona Giovanna, ho salutato Format Tv che non sentivo da un pò di tempo e soprattutto ho fatto una promessa ad una certa stagista, vero?
Mi è dispiaciuto, però, che non siano venuti Domenico e Alessandro, per non parlare del mio “quasi capo” che era in tutt’altre faccende affaccendato.
Comunque, chi non era presente e fosse curioso di sapere come è andata e quali sono state le impressioni dei partecipanti, può guardarsi il mio video (la qualità non è delle migliori, ma per i prossimi forse ho trovato la soluzione ai miei problemi):

Ps: In bocca al lupo ragazzi!





Radio Pop Roma 2.0 in progress

18 03 2008

Un pò di tempo fa, se ben vi ricordate, vi dissi che avevo accettato una proposta interessante, ma poi non vi ho più raccontato nulla.
Beh ormai sono un paio di mesi che collaboro con Radio Popolare Roma e mi fa piacere che il mio lavoro stia procedendo molto bene e renda soddisfatte quelle persone che all’inizio erano un pò scettiche nei confronti del web.
Per prima cosa vi faccio vedere alcuni ragazzi della redazione, prendendo in prestito una delle foto pubblicate per inaugurare la pagina di Flickr della radio.

radio-pop_mod.jpg

Twitter dopo una partenza un pò lenta ora va alla grande, sui podcast stiamo apportando delle migliorie e…fiore all’occhiello, sono nati i blog di tre trasmissioni:
1. preferenziale.splinder.com è il blog di CORSIA PREFERENZIALE la trasmissione che ha un’ambizione: trovare una risposta all’interrogativo “Esiste un’alternativa al traffico romano?

2. laureaticonlentezza.splinder.com è il blog dei LAUREATI CON LENTEZZA il programma pensato per far sentire la voce dell’università e degli studenti con le loro storie, i problemi, i sogni e la loro musica.

3. casac.splinder.com è il blog de LA CASA DELLA CITTA’. Un appuntamento settimanale che intende accendere l’attenzione sulle centinaia di comitati che si battono a Roma contro la cementificazione selvaggia, per la casa, per i diritti, per un’alternativa di città.

Allora, non male come inizio, no? 😉 Io comunque continuo a darmi da fare e spero che i risultati migliorino giorno per giorno. Intanto, faccio i miei in bocca al lupo ai neo blogger!