La vita è dura per una stagista

8 05 2008

Ormai nel mondo del lavoro siamo pieni di stage e stagetti e la cosa che mi fa sorridere è che ce ne sono davvero per chiunque, indipendentemente dall’età, dal sesso e (quasi pure) dal livello d’istruzione.
Non metto in dubbio che lo stage abbia degli aspetti positivi: permette di fare esperienza sul campo e di ampliare la cerchia delle proprie relazioni, ma trovo che ultimamente si stia trasformando (e non so se in meglio) tutto ciò che gira intorno ai termini di stage e stagista.

Parto dai pensieri di Kiki per riflettere su alcuni punti importanti:

1) Se sei stagista non sei precaria (ah no?). Concetto assurdo, ma reale…purtroppo la maggior parte delle aziende sono convinte di regalare un’opportunità d’oro a chi farà lo stage (si ma a quali condizioni?! E soprattutto, chi ci guardagna veramente di più?).

2) “Se qualcuno del Team sbaglia l’errore è tuo a priori, se svolgi un tuo lavoro egregiamente il merito è di quelli del Team”. Su questo sono d’accordo, ma credo che valga per qualsiasi persona con un ruolo inferiore e non solo per gli stagisti (è la legge del più forte!).

3) Una stagista, se ben preparata ed intraprendente, può fare la sua bella figura nel lavoro e non è sempre vero che STAGISTA = INCOMPETENTE. Però, non posso negare che alcune persone “fanno una faccia strana” quando si rendono conto che hanno davanti SOLO una  stagista (nessuno va oltre, per loro già la parola dice tutto…e non sanno quanto si sbagliano, almeno in alcuni casi).

4) La stagista ha il compito prioritario di fare tutti quei lavori che gli altri non hanno voglia di fare. Ah, come è vero…la mia esperienza più brutta in questo senso è stata qui (mi hanno spedito alle otto di sera dall’altra parte della città per fare una stupida intervista di due minuti…che strxxx!).

5) E’ importante essere disponibili e avere tanta buona voglia di lavorare, ma sono assolutamente contraria ad ogni forma, sia pur minima, di sfruttamento. Un extra ogni tanto ci può stare, soprattutto se si sta finendo un lavoro, ma non deve diventare un’abitudine o una pretesa (mai sentito parlare di straordinari? Ops, dimenticavo…lo stage è gratuito!).

6) Eh già…quando una stagista va via qualcuno rimane nella cacca (e per fortuna che era incompetente!), comunque giusto il tempo di trovare il rimpiazzo, cioè la prossima vittima-stagista-incompetente.

7) La stagista deve avere le spalle forti e tanta tanta autostima altrimenti ne esce frustrata. Non è facile impegnarsi e lavorare bene per qualcuno che non ti paga, che non ti considera per ciò che vali realmente, che non valorizza la tua preparazione, ma soprattutto non è facile dare il meglio di sè sapendo che, molto probabilmente, alla fine dello stage si ricomincia tutto da capo: un altro colloquio, un’altra azienda, un’altro stage…un’altra speranza, un’altra illusione.

Annunci

Azioni

Information

8 responses

8 05 2008
razor46ultra

Perdonami cara… ma te la fai prorpio nera… ^_^”
forse è questo che non ti và… ma cosa hai intenzione di diventare? perchè fai tutti questi stage? … non è il caso di cominciare a trovare lavoro? se pur il compenso è inferiore a quel che meriti ma almeno oltre all’esperienza metti qualcosa in saccoccia…. 😛 che ne pensi?
sembri un utente davvero in gamba, non capisco perchè hai di questi problemi…

saluti.. razor

8 05 2008
Stakastagista

@razor46ultra: Ti ringrazio per “l’utente in gamba” e apprezzo il complimento, ma leggendo il tuo commento la prima cosa che mi viene da risponderti è: “Ma su quale pianeta vivi?”. Scusami la schiettezza, ma davvero sei convinto che preferisco fare uno stage piuttosto che lavorare?
Beh ti assicuro che non è così…attualmente studio, faccio uno stage e qualche sera a settimana lavoro come cameriera in un locale (per sopravvivere).
Trovare un VERO LAVORO non è facile come credi tu e non capisco come fai ad essere convinto che ci siano tutte queste possibilità di lavoro, magari potresti condividerle con i tanti giovani che si trovano nella mia stessa situazione…apprezzeremmo molto! 😉
Non credo di vederla così nera, tutto quello che racconto lo vivo sulla mia pella. Purtroppo solo in matematica, 2+2 fa sempre 4! Non è così scontato l’iter tradizionale e cioè: invii un CV, ti chiamano per un colloquio e ti offrono subito un bel postincino di lavoro, con tanto di stipendio (seppur basso all’inizio).
Per me, non tutti quelli che non hanno un lavoro sono scansafatiche con poca voglia di impegnarsi!

8 05 2008
prime

Staka, dai, lo sai anche tu che trovare un lavoro vero non è così difficile.

Basta sapere da dover partire, e avere ambizioni legate al proprio livello.

Non leggere critiche nelle nostre parole, il tuo è mediamente alto rispetto alla massa.

Ma l’osservazione che ti hanno fatto era molto corretta: troppi stage rovinano il cv da un lato, e rovinano la percezione futura del lavoro dall’altro.

Un abbraccio

8 05 2008
Lakiki

Per Razor46ultra: Come dice Stakastagista trovare un lavoro è diventata un’impresa quasi impossibile. Il mondo di lavoro ci riempie di stage senza possibilità di assunzione. E noi accettiamo perchè o stiamo a casa o andiamo a lavorare. A Lavorare, non mi vergogno a dirlo perchè anche se non abbiamo un contratto lavorariamo come chiunque altro. Metto impegno, entuasiasmo e serietà in tutto ciò che faccio.

Quindi ti prego di non ironizzare troppo sul tema perchè purtroppo il problema è serio e se non viene fatto qualcosa in futuro sarà ancora peggio.

Grazie Stakastagista!

8 05 2008
Stakastagista

@prime: sinceramente non credo che troppi stage rovinino il CV, sono comunque la dimostrazione del mio impegno e delle esperienze che ho fatto in ambito lavorativo.
Alcuni lavori si trovano facilmente è vero…molti negozi ad esempio sono sempre alla ricerca di commesse e pagano anche più di 1.000€ al mese, ma se l’obiettivo è un altro? Io ho studiato, ho fatto rinunce per acquisire determinate conoscenze e competenze e credo sia giusto che punti a lavorare nel settore che preferisco ed è qui che cominciano i problemi…siamo sicuri che ci sia molta offerta di lavoro?

@LaKiKi: In bocca al lupo collega stagista! 😉

10 05 2008
Azza

Ciao, ho trovato il tuo link in un tuo commento sul sito di razor, inanzi tutto complimenti per l’idea di questo blog, è originale ed interessante!!!
Come ho scritto anche nel blog di razor, si, si trova lavoro, anche in fretta volendo, ma solo dei lavoracci che uno farebbe solo provvisoriamente non lavori che uno pensa di farci una carriera, inoltre anche con i “lavoracci” stà diventando dura perchè ci sono troppo extracomunitari che accettano di fare lo stesso lavoro, spesso in nero e a metà prezzo di noi Italiani.
Mi viene spontanea una domanda ma come fà un giovane che vuole magari farsi una famiglia e un futuro facendo solo lavori part-time?
Che brutto futuro abbiamo davanti a noi!
Ciao!!

10 05 2008
prime

Dai staka, sai bene che non sono il lavoro della commessa si trova facilmente, anzi …

🙂

Le offerte ci sono, non sono certo infinite ma neppure così poche come ci racconti … generalizzando, si può dire che bisogna sapersi inserire, e saper scegliere bene dove si va, e a fare cosa …

Il rapporto deve essere ben fatto in maniera biunivoca, altrimenti non tiene …

@azza
hai mai provato con 30 lavori part-time?

🙂

Battute a parte, cerca di guardarti molto intorno e di non perdere le buone occasioni che ti si parano e pareranno davanti …

🙂

Un abbraccio

9 06 2008
razor46ultra

Secondo me bisogna aspettare un pò quando si cerca, quel che di buono c’è arriverà. Anche se sopratutto io vorrei dirti staka che secondo me è vero quel che dici riguardo al trovare lavoro facile come commessa e non per quel che si punta, ma vorrei dirti una cosa… “ma se l’obiettivo è un altro? ” bhè se è così bisogna anche essere pronti a spostarsi… e non poco. penso che bisogna avere in mente di viaggiare per cercare quel che si vuole. La pensi come me in questo?
Io credo che per tutto ci sia domanda e offerta… forse nell’abbondanza che ho fatto intendere io (e mi spiace, perchè non è quello che intendevo) ma il fatto è che non penso che facciano mancare completamente lavoro a qualcuno.
io ora sono a padova, ho un amico che ha fatto un curriculum arrangiatissimo (considerando che in effetti non ha praticamente niente come studio alle spalle ma ha in mente di fare qualcosa…) e indovina un pò, bazzicando in rete su monster e compagnia bella ti assicuro che ha ricevuto 6 offerte in 4 giorni, per carità tutti posti come li chiami te, senza sicurezza e via dicendo, però nel frattempo lavora… per me non è così tragica… sali al nord… può darsi che qualcosa di meglio la trovi forse… se non sbaglio ho letto che sei di roma.. ? o no? … vabè comunque.. ho parlato abbastanza… 😛

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: