Dal master al workshop sul marketing 2.0

7 04 2008

Mi è capitato qualche volta di segnalarvene uno o comunque di parlare della (non fondamentale, almeno per me) importanza di un eventuale master nel percorso formativo di uno studente.
Secondo me, i master hanno dei costi eccessivi (che solo una ristretta cerchia di persone può davvero permettersi), tempi troppo limitati per garantire una piena padronanza degli argomenti trattati (chissà probabilmente dipenderà dall’impegno) ed inoltre il solito stage (wow…questa si che è una bella occasione, di questi tempi nessuno fa offerte simili, vero?!).
Sul piatto della bilancia, però, voglio mettere anche un aspetto positivo e cioè le relazioni interpersonali. Si incontrano, infatti, molte persone nuove: colleghi di corso, insegnanti, responsabili di vari aziende, etc. e questo è un grande vantaggio, perchè permette di scoprire diversi punti di vista e di ampliare i propri orizzonti. Insomma più persone si conoscono, maggiori possono essere le nostre “fonti d’ispirazione”.
Ma non so quanto realmente il gioco valga la candela. Non sono una grande sostenitrice di questi corsi di alta specializzazione, semplicemente perchè non credo cambino la vita o assicurino il successo lavorativo. La parte teorica la posso acquisire con un corso di laurea, la pratica la faccio sul campo…tanto ormai gli stage piovono dal cielo. E il master, cosa mi dà in più visti i 5.000€ (minimo) di spese?

Comunque, ho fatto questa premessa, per raccontarvi una giornata che ho trascorso in modo insolito e positivo, nonostante i dubbi iniziali.
Qualche giorno fa mi è arrivata una mail, nella quale un’agenzia di comunicazione mi informava che avrebbe tenuto un seminario gratuito sul tema del “Marketing nell’era del web 2.0“.
Io ho accettatto perchè l’argomento mi interessa molto, ma con il forte sospetto che si trattasse solo di una banale presentazione di master. Sospetto che ha trovato conferma quando giovedì mattina, appena arrivata all’incontro fissato, mi hanno consegnato una specie di brochure. Ed indovinate di cosa parlava? Esatto: riportava tutte le informazioni sul master in questione. Mi sarei voluta alzare subito ed andar via, ma non so cosa mi abbia trattenuto. Sta di fatto che sono rimasta e non me ne sono per niente pentita.
Il workshop sul Marketing 2.0, organizzato dalla Eidos Communication, mi ha regalato delle belle soddisfazioni, (oltre ad un attestato di partecipazione che, come dire…fa sempre curriculum!)
Il Marketing Manager Nicola Bonaccini e lo “statistico” esperto di nuove tecnologie Daniele Frongia ci hanno intrattenuto per tutta la giornata. Due persone preparate, competenti e anche molto simpatiche.
Del master vero e proprio si è parlato solo negli ultimi minuti (giusto per raccogliere le adesioni di chi fosse interessato ad iscriversi), tutto il resto della giornata è stato dedicato ad una panoramica sul marketing non convenzionale e sugli strumenti del web 2.0: sono stati tanti gli spunti e le idee raccolte, uno stimolo per la mia creatività, per migliorare le mie conoscenze.
E’ la prima volta che non mi annoio alla presentazione di un master ed è anche la prima volta che ne esco arricchita.
Chi l’avrebbe mai detto, date le premesse!

Annunci

Azioni

Information

6 responses

7 04 2008
Graziano

quanto è il prezzo?

7 04 2008
Stakastagista

@Graziano: La giornata è stata completamente gratuita, per quanto riguarda i prezzi del master…combaciano perfettamente con quelli di qualsiasi altro master.

7 04 2008
michelemelis

Sono daccordo con te, i master in linea di massima ora sono una scelta che sconsiglio (ovviamente non in modo assoluto).
Il problema è che attulmente la normativa in pratica permette a chiunque di proporne uno, il risultato è che tantissimi li organizzano per prendere finanziamenti o in generale ricavarci qualcosa. Il risultato è che sono generalmente abbastanza scadenti e non forniscono ne competenze ne il tanto acclamato ponte col mondo del lavoro.

8 04 2008
improntina

ciao!
c’ero anch’io a quel workshop!!
in effetti io avevo i tuoi stessi dubbi e come te sono rimasta piacevolmente colpita dalla giornata.
I due relatori erano davvero bravi e gli argomenti, seppur niente di nuovo oltre a quello che ho studiato, ad esempio, al corso del Prof. Epifani, erano interessanti ed utili per qualche buona idea!
Io non ero per niente interessata al master xkè non ho intenzione di buttare così i miei soldi.
Credo molto di più nella preparazione fatta sul campo.. di pezzi di carta mi basta la laurea!
Devo dire quindi con soddisfazione di non aver buttato la giornata e che, alla fine, è stato interessante carpire le tecniche di vendita (xkè alla fine questo era..) della Eidos.. marketing 2.0 in piena regola!

8 04 2008
Leonida

Ciao.
Speriamo che non sia una nuova tecnica per infinocchiare i neo laureati, se fosse così temo per voi.
La mia opinione, non richiesta, è che una percentuale assai elevata di questi “Master” servano solo ad arricchire chi li tiene; invece che sborsare 5000 euro (7-8 mesi di salario!) preferisco fare qualche corso in più all’università e me ne frego ampiamente se questo poi comporterà qualche mese in più per l’ottenimento del titolo.
Non so voi, ma non credo di ragionare poi così male.

9 05 2014
Anna

Pessima esperienza per me. Tanti soldi buttati. Il master in giornalismo e giornalismo radiotelevisivo di Eidos Communication non serve a nulla. Promesse su promesse, si riempiono la bocca con la parola meritocrazia, ma poi non tengono conto delle tue esperienze pregresse. Mi hanno sbattuta a fare lo stage in una redazione inesistente con uno pseudo direttore che non era presente né fisicamente né come tutor. E quando ho denunciato non hanno fatto nulla. D’altronde lo staff Eidos non sa cosa sia il giornalismo, cosa vuol dire spendere una barca di denaro per pagare un master e per vivere a Roma. Eidos Communication pensa soltanto a fare soldi.
Mi dispiace per chi ci casca. Un consiglio: investite meglio il vostro denaro e il vostro tempo, la formazione e la pratica sono importanti ed Eidos non ve li fornirà. Questi master a pagamento sono una vergogna. Mi chiedo come l’Ordine dei giornalisti o il governo non prendano provvedimenti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: