I giovani non credono più ai politici

27 02 2008

Il tracollo della politica: il 64% dei ragazzi non si sente rappresentato dai partiti” questo il titolo messo in prima pagina dalla free press degli studenti di Uniroma, che con un sondaggio svolto su mille studenti di Tor Vergata, Sapienza e RomaTre, hanno messo in evidenza quanto i giovani, pur credendo molto negli ideali, abbiano perso fiducia in chi li rappresenta. E anch’io condivido questo pensiero!

Non credo si tratti di preferire la destra alla sinistra o di schierarsi al centro…la cosa triste è scoprire che il marcio è ovunque. Tutti pronti a fare belle promesse durante la campagna elettorale, ma poi una volta conquistato il posto tanto ambito nessuno si ricorda più di dover mantere quelle promesse. Ognuno agisce per il proprio vantaggio affascinato da soldi e potere, dimenticando che il suo compito è quello di agire nel bene di tutti i cittadini.
Mi rendo conto che è estremamente difficile e complicato gestire e governare un paese come l’Italia, ma possibile che nessuno sia in grado di farlo con onestà e correttezza?! 😦
Loro dovrebbero dare il buon esempio e invece, non fanno altro che litigare, saltare da un’alleanza all’altra, tradirsi e poi ritrovarsi…è un continuo che sicuramente non giova ad una sana politica.
Il 7% voterebbe per lui, condividendone le battaglie e la voglia di cambiare radicalmente le cose, ma io sinceramente non credo possa essere la persona più indicata: un tantino esagerato nei modi, una volta al potere assumerebbe lo stesso atteggiamento di tutti gli altri. Allora sarebbe meglio votare per lei, almeno avremmo un vero motivo per ridere!

Annunci

Azioni

Information

11 responses

27 02 2008
Grillo Parlante

Ciao Roberta,
oggi l’Italia, ed i giovani in particolare, più che di ideali avrebbero bisogno di concretezza. E su tutti i fronti!
Sono comunque pienamente d’accordo con la tua analisi e credo che la situazione odierna fatta di clientelismo e di conquista del posto di potere al solo fine di fare carriera e soldi ha radici lontane.
Io credo che quello che deve cambiare sia la mentalità e la riscoperta dei veri valori (scusa la frase retorica ma è davvero così) e penso che occorra partire da un nuovo concetto di Educazione Civica, da coltivare sin dai primissimi anni di vita di ognuno di noi. E qui un ruolo fondamentale potrebbe e dovrebbe giocarlo la scuola. Ma questo è un processo lento e solo dopo qualche generazione si potrebbero ponderare i risultati, ma sono convinto che ne possa davvero valere la pena.

27 02 2008
innovatel

Credere ai politici fà ridere. Poi, non mi intendo di politica e magari sbaglio … ma certe promesse sembrano messe lì giusto per fare una lista. L’unica proposta seria sarebbe abolire il canone rai!

27 02 2008
Benny

Credete cambi qualcosa alle prossime elezioni?
Le cose non cambiano perché alla fine alla maggior parte della gente va bene cosi…

27 02 2008
daniele

Ciao staka in questo periodo risulta essere molto attuale un film di un po di anni fa…del mitico mastrandrea guardalo

le canzoni dei cccp di sottofondo sono spettacolari nel contesto!

27 02 2008
innovatel

Con le prox elezioni cambierà che per colpa di “bimbi capricciosi” ci saranno ancora meno soldi nel bilancio dello stato.

Pensate se ci comportassimo al lavoro come i nostri politici … dite ke ci lasciano all’istante a casa?

27 02 2008
Stakastagista

@Grillo Parlante: si, concretezza e cambio di mentalità…approvo!

@Innovatel: all’istantissimo! 😉

@Benny: no…credo proprio che la maggior parte della gente sia stanca e non abbia più voglia di sottostare a questi giochetti. Il difficile però è iniziare realmente a cambiare direzione, a smuovere le acque in favore di una nuova mentalità, ma prima o poi dovremmo farlo…stiamo peggiorando drasticamente. 😦

@Daniele: Grande Valerio!

27 02 2008
Morpheus

Ciao Roberta, complimenti per il tuo blog… Hai proprio ragione, i giovani sono quelli più delusi ed attualmente indecisi. Non credo che Grillo possa essere una altrenativa valida al panorama politico attuale, per di più trovo troppo comodo mettersi su un piedistallo e sparare a tutto ciò che si muove. Bisogna mettersi in gioco, sporcarsi le mani per capire, per fare. Sulla Litizzetto…. bhe….EEEMIIIINEEEEMSS….

27 02 2008
innovatel

Ad ogni modo concorco con quanto dicono molti politici. Ci sono troppo partiti e la dispersione di voti sarà alta. Secondo me potevano studiarle molto meglio quelle alleanze … non ha senso quello che stanno facendo … si mordono la coda uno con l’altro ( poi se con questo sistema perde chi mi stà sulle palle son ben felice)

28 02 2008
prime

@staka
Finalmente parole reali e centrate.

Complimenti staka.

🙂

@ Per tutti gli altri
In queste elezioni avrete grosse sorprese ragazzi.

🙂

Un saluto.

1 03 2008
Marco Patruno

Gentile amica,

I giovani diffidano della politica? E’ la reazione più naturale e logica che possiamo aspettarci. Anche se non credo che i giovani si sono dimenticati della politica, ma piuttosto è la politica che si è dimenticata dei giovani. Possiamo cambiare i nomi dei partiti, i colori e le bandiere, ma la sostanza è sempre la stessa. Le persone che ci amministrano a livello nazionale sono vecchie e puzzano di putrefazione.

I nostri politici dovrebbero fare soltanto un’unica cosa per il bene del paese, un atto di vero altruismo: dimettersi e chiedere ufficialmente scusa a tutti i giovani, perché se oggi il giovane laureato è un fantasma rispetto anche ad un impiegato, un operaio metalmeccanico e pensionato la colpa è di questi signori. Con la approvazione del pacchetto Treu e successivamente della legge 30 abbiamo avuto un colpo di stato contro le giovani generazione ridotte a barattare o a elemosinare la loro dignità giorno dopo giorno e a sperare per un domani improbabile senza avere un granello di certezza.

Marco Patruno

9 04 2008
Elezioni 2008: lotta all’ultimo voto « Riflessioni di una StakaStagista

[…] giorno X, le serrate campagne elettorali sono ormai in chiusura. Il count down è partito. Io, come tanti altri, non amo molto parlare di politica. Di questi tempi mi sembra tutto così ridicolo…il marcio, […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: