Il metodo anti-stronzi

13 11 2007

A chi non è mai successo di avere delle incomprensioni con il capo o con i colleghi di lavoro? A volte dipende da noi e dal nostro atteggiamento (difficile da ammettere, ma non si può negare che esiste questa possibilità!), altre volte invece sono gli altri a diventare (o ad essere) davvero “insopportabili”. Insomma, chi di voi non ha mai pensato: ” Quello è proprio uno str…ano“? E non ditemi che non vi siete mai sentiti dire “Sei proprio uno…”?
La soluzione a tutto questo potrebbe essere il metodo antistronzi scritto da Robert Sutton. Secondo quest’ultimo, «stronzo» è il termine migliore per esprimere la paura e il disprezzo che contemporaneamente insorgono in ufficio di fronte al superiore bastardo.
Immagine di copertina
E’ stato aperto anche un Blog ufficiale, dove vengono postate delle news che riguardano tutto ciò che gira intorno a questo nuovo “metodo di sopravvivenza” come ad esempio l’invenzione dello stronzometro. Ma la cosa che mi piace di più è questa. (Io ne ho già inviate un paio!)

Ed ora, tratto dal libro, vi propongo il test: sei uno stronzo patentato?
Indicate con vero o falso se le frasi sottostanti descrivono in modo corretto le vostre sensazioni e le interazioni tra voi e i vostri colleghi.

Quali sono le mie reazioni istintive di fronte agli altri?
1. Mi sento circondato da idioti e incompetenti e non posso fare a meno di farglielo notare di tanto in tanto.

2. Ero una persona tranquilla prima di cominciare a lavorare con questo branco di coglioni.

3. Non mi fido della gente che mi circonda, e loro non si fidano di me.

4. Considero i colleghi come i miei concorrenti.

5. Credo che il modo migliore di “salire in cima” sia buttare giù qualcun altro.

6. Godo segretamente quando qualcun altro soffre o è in imbarazzo.

7. Spesso sono geloso dei miei colleghi e ho difficoltà a essere sinceramente contento per loro quando hanno successo.

8. Ho un gruppo ristretto di amici fidati e una lunga lista di nemici, e sono ugualmente fiero di entrambi.

Come tratto gli altri?
9. A volte non riesco a trattenere il mio disprezzo verso tutti gli sfigati e i coglioni che lavorano nel mio ufficio.

10. Trovo utile guardare di traverso, insultare e a volte anche urlare in faccia agli idioti che lavorano con me. Altrimenti non imparano mai.

11. Mi prendo tutto il merito per i risultati della mia squadra, e perché non dovrei? Non andrebbero da nessuna parte senza di me.

12. Durante le riunioni mi piace indirizzare commenti “innocenti” che non hanno altro scopo se non umiliare e gettare nello sconforto i destinatari.

13. Sono sempre pronto a sottolineare gli errori altrui.

14. Io non sbaglio mai. Quando qualcosa va male, la colpa è sempre di qualche idiota.

15. Interrompo sempre gli altri perché quello che devo dire io è più importante.

16. Lecco sempre il culo al mio capo e alle persone importanti e mi aspetto lo stesso trattamento dai miei sottoposti.

17. A volte le mie battute e le mie prese in giro sono un po’ pesanti, ma bisogna ammettere che sono divertenti.

18. Amo la mia squadra e loro amano me, ma sono sempre in guerra con il resto dell’azienda. Tratto tutti di merda perché chi non fa parte della mia squadra o non conta niente o è un nemico.

Come reagiscono gli altri nei miei confronti?
19. Noto che le persone evitano di guardarmi negli occhi quando parlano con me e si innervosiscono

20. Ho la sensazione che la gente stia sempre molto attenta a quello che dice in mia presenza.

21. Le mie e-mail provocano sempre reazioni ostili, che spesso sfociano in battaglie di insulti.

22. Gli altri esitano a darmi informazioni personali.

23. Gli altri sembrano non divertirsi in mia presenza.

24. Quando arrivo le persone reagiscono sempre dicendo che devono andare via.

Sommate il numero delle risposte positive e leggete il vostro profilo:
da 0 a 5: non sembrate avere le credenziali di uno stronzo patentato, a meno che non vi stiate prendendo in giro da soli.

da 5 a 15: siete degli stronzi patentati borderline: forse è arrivato il momento di cambiare atteggiamento prima che sia troppo tardi.

da 15 in su: Avete tutta l’aria degli stronzi fatti e finiti. Fatevi aiutare immediatamente. Ma per favore non rivolgetevi a me, perché non voglio conoscervi.

Ps: Io sono una stronza BORDERLINE, chi l’avrebbe mai detto!😉


Azioni

Information

6 responses

17 11 2007
Giovanna

Anche io ho fatto un post sul mio blog tempo fa.
Me lo sono comprato e devo dire che aumenta di molto l’autostima
Giovanna

20 11 2007
Stakastagista

Ho comprato il libro e mi è piaciuto già dalle prime pagine! E nella prossima sessione, devo anche portarlo come testo d’esame…non male!😉

24 02 2008
Aria di primavera « Riflessioni di una StakaStagista

[…] e così per unire l’utile al dilettevole, oggi pomeriggio ho preso uno dei libri da studiare (quello che tutti vorrebbero leggere) e mi sono andata a rifugiare nel mio angoletto preferito. Cielo limpido, sole splendente, […]

7 09 2011
Adriana Destro

di stronzi ce ne sono tanti ma se sono stronzi difficile contrastarli a meno che non sei stronzo anche tu

31 08 2015
William

Ciao Roberta complimenti per l’articolo!
E’ davvero molto bello.
Anch’io ho da poco aperto il mio blog, parla di crescita personale e lifehacks, ed una delle tematiche che tratto piu’ spesso sono le tecniche per affrontare e vincere gli stronzi.
Grazie, oggi con il tuo articolo ho imparato qualcosina in piu’!🙂
A presto.
William

7 09 2015
braces headgear pictures

braces headgear pictures

Il metodo anti-stronzi | Riflessioni di una StakaStagista

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger cliccano Mi Piace per questo: