L’UE mette (finalmente) sotto accusa gli Stage

21 09 2007

Mi era sfuggito questo articolo della Repubblica che per fortuna sono riuscita a leggere grazie al suggerimento di Eleonora (che ovviamente ringrazio molto!)
Non posso che essere contenta, perchè finalmente qualcosa si sta muovendo e chi di dovere comincia a rendersi conto del disagio di noi stagisti! “Lo stage è troppo spesso un lavoro mascherato da tirocinio – afferma 0pidla, Commissario per l’occupazione, gli affari sociali e le pari opportunità – Inoltre non è possibile che ci siano giovani che saltano da uno stage all’altro senza avere un lavoro vero. Questo diventa dumping sociale e va combattuto“.

Giusto!!! Io mi trovo assolutamente d’accordo con queste Sante Parole e credo che siano condivise da tutti i giovani che hanno provato, almeno una volta, l’ebrezza del tirocinio con tanto di stress e delusioni annesse. Speriamo che questo sia davvero il primo passo verso una situazione migliore. Ce lo meritiamo! 😉

Annunci

Azioni

Information

12 responses

22 09 2007
studentefreelance

Meglio tardi che mai…anche se…non so fino a che punto riusciranno a modificare un sistema non tanto trasparente!
Ciao

22 09 2007
Federica87

Sono d’accordo anchio!!! Cavolo basta con questi stage!!!! Dovrebberlo chiamarli “semi-lavoro di 6 mesi max un anno” però è troppo lungo :p

22 09 2007
Trinity

Finora sono sempre riuscita ad evitare gli stage con sotterfugi vari!
Ora mi sa che è giunta la mia ora! 😦

22 09 2007
Stakastagista

@studentefreelance: cerchiamo di essere ottimisti e speriamo che davvero cambi qualcosa!

@Federica87: Hai ragione…è troppo lungo 😉

@Trinity: Beata te che sei riuscita sempre ad evitarli! Secondo me però… uno stagetto prima o poi tocca a tutti 😛 Diciamo che nel bene o nel male insegna sempre qualcosa del mondo del lavoro!

22 09 2007
studentefreelance

@ stakastagista

Odio non essere ottimista(che non vuol dire necessariamente essere pessimista)di questi tempi…

Guardo solo in faccia la realtà, non uso mascherarla di ottimismo per evitare di scoraggiarmi, anzi solo guardandola in faccia ho la forza di andare avanti con la voglia di migliorare il sistema!

22 09 2007
Luca Taddei

Sono perfettamente d’accordo con le tue considerazioni: speriamo davvero che questo sia il primo passo per migliorare la situazione. Lo strumento dello stage è utile, ma ci sono troppi furbi che se ne approfittano. Qualcosa deve cambiare.

L.T.

22 09 2007
Stakastagista

@studentefreelance: Può darsi tu abbia ragione! 😉 Ma credo che guardare in faccia la realtà non basti se non si è convinti davvero di poterla migliorare e tu sei il primo che dice: “non so fino a punto riusciranno a modificare un sistema non tanto trasparente”.
DEVONO…perchè noi stagisti siamo stanchi di questa situazione frustrante e senza senso. Qualche vantaggio dovremmo averlo anche noi giovani, in fondo il futuro di questa società è in mano nostra!

@Luca Taddei: curioso…abbiamo espresso nello stesso momento lo stesso concetto! Al bando furbi e approfittatori! 😉

23 09 2007
Eleonora Voltolina

Sono d’accordo con Stakastagista: noi siamo stanchi di questa siuazione frustrante e senza senso. Nessuno dice che non dobbiamo fare neanche uno stage in vita nostra, ci mancherebbe: anche qui sono di nuovo d’accordo con Stakastagista, uno “stagetto” prima o poi tocca a tutti. Però è indegno che il “periodo dello stage” si allarghi a dismisura, e che ormai sia “normale” fare 3 o 4 stage prima di poter mirare a qualche contratto migliore. A meno che non capiti la botta-di-culo, e/o la raccomandazione di amici-parenti-conoscenti.
Inoltre, lo stage gratuito può essere accettabile fintanto che uno ha 22-23 anni e ancora fa l’università: diventa vergognoso che a giovani neolaureati di 26, 27, talvolta anche 30 anni vengano proposti arrogantemente stage dai rimborsi-spesa ridicoli, 200 o 300 euro al mese!
Insomma, quando è troppo è troppo. Il lavoro va pagato.
Per questo argomento, vi invito tutti sul mio blog, nato da meno di un mese, che Stakastagista ha avuto la gentilezza di inserire anche nella lista dei suoi “blog amici”.
http://www.repubblicadeglistagisti.blogspot.com/

23 09 2007
Lune

ma le aziende hanno proveduto: ci sono i programmi trainee…. e dopo due anni di cambio continuo di reparti: bye bye
penso che tutto rimanga al solito, sotto altra veste.

24 09 2007
Max

Oramai sono anni che le aziende sfruttano con lo stage, la Commissione Europea è arrivata troppo tardi. Se fosse per me gli abolirei proprio.

25 09 2007
SignorinaG

Io sto cominciando ora e devo dire che un po’ la schiavetta me la fanno fare ^__^
Ma mi danno anche incarichi di responsabilità, oltre quelli di segretaria e l’ambiente mi piace molto.
Però è un vero e proprio lavoro svolto a gratis. Speriamo che questo serva a gettare le basi per qualche collaborazione più fissa e retribuita in futuro…

25 09 2007
Stakastagista

@SignorinaG: sei all’inizio della “carriera di stagista“…e non ti invidio per niente! 😉 Consiglio: fai bene il tuo lavoro e metti in risalto le tue qualità, ma non farti “sfruttare” troppo a lungo…non ne vale la pena dammi retta! E soprattutto rimani con i piedi per terra, non vorrei sembrarti troppo pessimista, ma spesso future collaborazioni fisse e retribuite, sono solo un’illusione!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: